Posts Tagged ‘ Huffington post ’

A pensar male si fa peccato…

… ma spesso ci si azzecca, per citare il Divo Giulio. E’ la prima cosa che mi è balzata in mente quando stamattina, aria assonnata e tazza di caffè alla mano, ho letto l’articolo del Corriere della Sera sul piccolo scandalo a luci rosse che in queste ore investe diversi funzionari della SEC (Securities and Exchange Commission) e di cui si è occupato anche l’ Huffington post. Un’ indagine svolta da una commissione d’ inchiesta dello stesso organo di controllo sulle attività di borsa, ha inchiodato 32 dipendenti (fra alti funzionari e “bassa manovalanza”) che negli ultimi 2 anni e mezzo, avrebbe trascorso un ingente numero di ore lavorative ammirando signorine discinte su siti erotici come Youporn.com invece di vigilare sulle malefatte dei vari colletti bianchi di Wall Street. Roba da far venire un coccolone a Brunetta. Fin qui, nulla da eccepire. E’ più che giusto che un’agenzia importante come la SEC vigili sull’operato dei suoi stessi “vigilantes”, ci mancherebbe. Ciò che mi fa riflettere è il fatto che l’indagine sia stata commissionata dal ridente senatore repubblicano Chuck Grassley, la punta di diamante dell’Elefantino a stelle e strisce nello stato dell’ Iowa. E soprattutto il fatto che il vizietto proibito dei controllori finanziari USA salti fuori proprio nel giorno del discorso del presidente Barack Obama al Cooper Union, davanti alla crème dei banchieri americani. Si gioca infatti in questi giorni una partita decisiva per l’approvazione del grande progetto di riforma dei mercati finanziari presentato dai Democratici, fortemente acclamato dalla popolazione inferocita dopo gli scandali che hanno investito le principali Merchant nel 2008 e 2009 e parimenti osteggiato dal partito Repubblicano, il quale si batte arduamente soprattutto contro l’ introduzione di una tassa specifica a carico delle banche che andrà ad alimentare il fondo per il salvataggio dei colossi finanziari in crisi e la nuova Authority per la tutela dei consumatori di servizi finanziari. L’opinione pubblica USA vede la SEC come l’ implacabile paladino che presto punirà gli avidi signori di Wall Street, unici responsabili della crisi di questo biennio e magari, qualcuno potrebbe aver interesse a mostrare al popolo che il paladino senza macchia non è poi così senza macchia come si pensa… fosse anche soltanto per una passione irrefrenabile per l’hard-core streaming gratuito.

Frank Elios